Lifestyle

L’innovativo allestimento di Peugeot Partner per disabili

Iscriviti al mio canale Youtube

L'allestimento dei mezzi per disabili consente di sfruttare al meglio lo spazio interno per far viaggiare i passeggeri con carrozzina in modo comodo e sicuro. Le modifiche vengono eseguite nel pieno rispetto delle normative e dei requisiti richiesti per la circolazione. Si usano le più moderne tecnologie applicate a soluzioni innovative al fine di consentire un doppio uso del bagagliaio. Il sistema applicato sul modello Peugeot Partner per disabili spicca per versatilità. La rampa viene posizionata in modo da essere richiusa con facilità qualora non sia a bordo il passeggero diversamente abile per utilizzare il bagagliaio per caricare ciò che serve. L'intervento riguarda il pianale ribassato a cui si aggiunge un allestimento di facile utilizzo con una rampa super leggera per semplificare la salita e la discesa, così come l'ancoraggio della carrozzina viene garantito da un apposito piano installato sul mezzo. Tale accorgimento consente l'uso della selleria originale.


 

Indice

  • La rampa di carico
  • L’abbassamento posteriore manuale
  • Il sistema di affogamento dei piedi
  • Le dotazioni disponibili
  • Conclusioni

 

La rampa di carico

La soluzione innovativa per l’allestimento del veicolo Peugeot destinato al trasporto dei diversamente abili è proposto da Olmedo S.p.A. e prevede un sistema di chiusura della rampa di carico all’interno del mezzo quando il passeggero con carrozzina non è a bordo. Viene montata una rampa leggerissima denominata Flexi Ramp, che fa parte delle modifiche con pianale ribassato. Il suo utilizzo è facile e porta al massimo sfruttamento dello spazio interno.

Grazie alle caratteristiche della rampa e all’utilizzo delle più moderne tecnologie impiegate si ottiene lo spazio necessario per la sedia rotelle e in più si può ripiegare la rampa per sfruttare al meglio il bagagliaio quando non si carica la carrozzina. Questa soluzione abbina l’estetica e la funzionalità del veicolo originale con l’allestimento rispondente all’esigenza del trasporto dei diversamente abili, pensando anche al loro comfort durante la marcia.

 

L’abbassamento posteriore manuale

A contraddistinguere questo particolare allestimento è il sistema di abbassamento posteriore manuale, che prevede il taglio del pianale al fine di ospitare la sedia a rotelle di qualsiasi misura. Si inserisce sul mezzo un nuovo piano che funge da pavimento per avere internamente un’altezza intorno ai 143 cm, di una larghezza di 76 cm circa e di una lunghezza di circa 148 cm. L’abitabilità assicura in questo modo la piena comodità per il passeggero disabile.

Viene aggiunta una rampa di accesso manuale. La sua apertura consente il carico della sedia a rotelle molto semplice, mentre la chiusura, in parallelo rispetto al portellone, assicura il minimo ingombro senza dare fastidio al passeggero. In più si può ripiegare sul taglio del pianale in modo da usare il bagagliaio come pensato originariamente dalla casa produttrice quando non si carica la carrozzina.

 

Il sistema di affogamento dei piedi

Un altro aspetto innovativo e unico sul mercato è l’affogamento dei piedi di fissaggio, che viene installato a filo del pavimento. Questo sistema permette di usare la selleria originale del veicolo, ribaltando così i sedili posteriori per far salire altri passeggeri e usare normalmente il bagagliaio. Utilizzare l’allestimento originale significa consentire il ribaltamento sia delle panchette a due posti sia dei posti singoli. Quando non è presente la carrozzina si ha il mezzo a disposizione per altre funzioni.

Il carico della sedie a rotelle prevede il suo fissaggio tramite due cinture dotate di arrotatori elettrici anteriori, di una cintura con lunghezza estendibile per il passeggero diversamente abili e altri due arrotolatori per fermare posteriormente la carrozzina. Il disabile può godere a pieno della vista dai finestrini del veicolo grazie all’abbassamento del pianale. La sua salita e discesa sono invece facilitati dalle modifiche apportate al retrotreno del mezzo.

 

Le dotazioni disponibili

La ditta Olmedo S.p.A. vanta un’esperienza di 70 nel settore e si è conquistata una posizione di leadership nel mercato dell’allestimento dei veicoli per disabili. Grazie al lavoro svolto e alla preparazione tecnica del personale l’azienda ha potuto innovare e mettere a punto sistemi all’avanguardia per dare sicurezza e comodità per servire al meglio la clientela più esigente con proposte su misura. Le omologazioni rispettano le normative comunitarie.

Inoltre, per far viaggiare meglio i diversamente abili propone dotazioni opzionali. Per Peugeot Partner si possono usare Flexi Ramp, il sistema Safe Pillar con poggiatesta rotante e traslabile a cui si aggiunge una cintura posta a lato per assicurare il passeggero durante la marcia. Si tratta di abbinare la semplicità di utilizzo al comfort. Il totale dei passeggeri è sempre di cinque unità, a seconda della formazione dei ribaltabili si possono avere combinazioni con 3 o 4 passeggeri sui sedili più una carrozzina.

 

Conclusioni

Per allestire Peugeot Partner destinato al trasporto dei diversamente abili è necessario rivolgersi a chi ha esperienza. In questo modo si ottiene il risultato desiderato, ma soprattutto si ha un mezzo all’avanguardia che soddisfa le aspettative estetiche e funzionali allo stesso tempo dando al passeggero disabile la piena sicurezza e la comodità che merita durante il viaggio. Sono aspetti importanti, come la versatilità del veicolo che può essere utilizzato anche senza carrozzina sfruttando interamente lo spazio a disposizione come ideato dal produttore.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*