Lifestyle

Torta all’acqua: una colazione sana, buona ed economica

Siete in cerca di una ricetta dolce che vi dia come risultato qualcosa di buono e, allo stesso tempo, economico e salutare? Bene, siete nel posto giusto. Tra poco troverete la ricetta della cosiddetta torta all’acqua, un dolce che non prevede l’utilizzo di ingredienti considerati generalmente fondamentali, come le uova e il burro. Impossibile? Assolutamente no, e nei paragrafi che seguono ve lo dimostreremo mostrandovi la ricetta!

torta all'acqua

Una torta per chi…è alle prime armi

Capita, soprattutto per chi ha sempre poco tempo libero oppure per chi è praticamente negato ai fornelli, di voler a tutti i costi trovare una ricetta che sia semplice da realizzare e che non necessiti di tanto tempo per poterla preparare. La torta all’acqua è un perfetto esempio: per la preparazione ci vorranno solamente 15 minuti, per la cottura invece impiegherà un po’ più di tempo (50 minuti circa), ma questo non rappresenta un problema: potremmo lasciarla a cuocere mentre noi, magari, facciamo qualcos’altro.

La ricetta

Dopo questa breve introduzione, non ci resta che presentarvi la ricetta, estremamente semplice da preparare. Ecco a voi la lista degli ingredienti e la procedura.

Gli ingredienti (per 8 persone)

  • 330 grammi di acqua naturale (non fredda, ma a temperatura ambiente);
  • 1 baccello di vaniglia;
  • 16 grammi di lievito in polvere per dolci;
  • 300 grammi di farina tipo 00;
  • 90 grammi di olio di semi;
  • 200 grammi di zucchero.

Procedura

Prima di descrivervi il procedimento, teniamo a sottolineare che dovrete procurarvi uno stampo di 24 cm di diametro.

Detto ciò, ecco a voi tutti i passaggi per realizzare al meglio questa semplicissima torta.

Per prima cosa setacciate la farina insieme al lievito e mettete tutto in una ciotola da parte. Prendete, poi, lo zucchero e aggiungete gradualmente l’acqua, mescolando con una frusta per fare in modo che lo zucchero si sciolga. Incidete successivamente il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza, e raccogliete man a mano i semini. Aggiungeteli all’acqua e allo zucchero e versate poi l’olio di semi. Mescolate il tutto. A questo punto prendete gli ingredienti precedentemente setacciati (farina e lievito) e aggiungeteli, un cucchiaio alla volta, alla miscela di acqua, zucchero e olio e mescolate continuamente.

Ora avrete ottenuto un impasto liscio e morbido che dovrete versare all’interno dello stampo precedentemente foderato con carta da forno (o in alternativa oliato e infarinato). Fatto ciò, posizionate il dolce in forno statico, già riscaldato, a 180° e fate cuocere per 50 minuti. Prima di sfornare, fate la famosa prova dello stecchino: infilate, cioè, uno stuzzicadenti nell’impasto e, se uscirà pulito, significa che la cottura è perfetta, altrimenti rimettete in forno per qualche minuto ancora.

Se durante la cottura notate che la torta si stia colorando un po’ troppo, non spaventatevi: posizionateci sopra un foglio di carta stagnola e rimettete in forno. Così facendo eviterete che la torta si secchi o addirittura si bruci.

Terminata la cottura, sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare. Posizionatelo su un piatto da portata e spolverateci un po’ di zucchero a velo per decorarlo un po’.

torta all'acqua

Come si conserva

Nel caso in cui non riusciste a consumare subito la torta (ne dubitiamo!), potrete conservarla a temperatura ambiente in una campana di vetro per 2-3 giorni oppure addirittura congelarla.

Le diverse versioni della classica torta all’acqua

Se volete sbizzarrirvi un po’, potete realizzare una versione diversa dalla classica, e cioè farla al cioccolato, al limone, al caffè o anche allo zenzero. Ma non solo! Potrete utilizzare anche infusi di tè, aromi, cannella o anche chiodi di garofano. L’unica cosa che conta in questi casi è la fantasia!

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*