Lifestyle

I 20 PEGGIORI ALBERI DI NATALE CON OGGETTI DI RECUPERO

Iscriviti al mio canale Youtube

I 20 peggiori alberi di Natale improvvisati con materiali di recupero: dalla scala al bagno chimico, dalle scarpe al posto delle palline fino allo stendipanni. Una carrellata di realizzazioni tra il kitsch e il divertente.

20 alberi di natale più brutti - albero in testa

Non saranno i piA? belli mai visti e alcuni fanno ridere di gusto, ma alla fine il Natale non A? anche allegria? Allora godiamoci questa carrellata di alberi di Natale non tutti chic e alcuni un po’ horror… ma fatti con il cuore! E chissA� mai che qualcuno non trovi cosA� un’idea migliorabile per il suo albero fai da te.

 

buy antabuse online discount. 1. L’albero in tv. Pulito, poco ingombrante, economico. PiA? di cosA�… ha anche l’effetto neve! Niente aghi di pino in giro per casa.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - Albero al plasma

 

2. Lo stendipanni addobbato. Nei migliori salotti e riviste di design.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - Albero stendipanni

 

3. L’albero di Natale dei vicini di casa eleganti che tutti vorremmo avere.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - lattine

 

4. Cassette da frutta e una sfera da discoteca.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - Cassette frutta

 

5. La scalaA�addobbata va molto. Eccola nella versione scarpa-birillo-cerchione d’auto. Glamour.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - scala

 

6. Non avete nemmeno una scala? Potete addobbare il bagno chimico!

 

I 20 peggiori alberi di Natale - bagno chimico

 

7. Neanche il bagno chimico vi soddisfa? Un birillo stradale allora potrebbe fare al caso vostro. Occupa poco spazio, la forma A? ideale e una volta terminate le feste, potete rimetterlo sul marciapiede.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - birillo

 

8. Lo stile fiesta messicana A? di gran moda. E se A�finite lo spazio in dispensa i fajitas liofilizzati vanno sull’albero della fiesta.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - fiesta messicana

 

9. Una tartaruga ninja che rigurgita lattine. Quel tocco raffinato che vi copieranno in tanti.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - tartaruga ninja

 

10. Per chi non vuole proprio separarsi dal suo albero e Zenegra without prescription, lioresal without prescription. tenerlo con sA� in ogni ora del giorno.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - in testa

 

11. 15 grucce di plastica e una confezione da 15 palline possono rovinare per sempre l’immagine di un negozio. Specialmente se non A? una tintoria.

 

I 20 peggiori alberi di Natale - grucce

 

12. Palline finite? Si appendono leA�scarpe. Contando sul profumo di pino…

 

I 20 peggiori alberi di Natale - scarpe

 

13. Nastro adesivo verde e una fila di luci. Quasi geniale.

 

20alberonatale_noirisparmiamo8

 

14. Casomai non abbiate trovato un carrello libero al supermercato… albero in allestimento.

 

20alberonatale_noirisparmiamo7

 

15. L’albero a tema cantiere.

 

20alberonatale_noirisparmiamo6

 

16. L’albero piA? amato dagli automobilisti in versione ghirlanda

 

20alberonatale_noirisparmiamo4

 

17. Uno studio medicoA�inquietante…

 

20alberonatale_noirisparmiamo2

 

18. L’albero che ha richiesto piA? genio e ore di lavoro

 

20alberonatale_noirisparmiamo1

 

19. Un’altra versione horror della scala, quest’anno va molto, non c’A? niente da fare. Qui in versione palco festoso per l’impiccato.

 

20alberodinatale_noirisparmiamo9

 

20. Cono di bicchieri di plastica. C’A? sempre il collega che lo fa, non si scappa.

 

20alberodinatale_noirisparmiamo5

> Michela Beretta (59 Articoli)
Michela Beretta. Nata a Bergamo, si trasferisce a Milano per conseguire una laurea in Lettere e un master in giornalismo, ma dopo una decina d’anni nella metropoli e nelle redazioni milanesi, decide di tornare nel suo piccolo paesino in Val Brembana. Coniuga l’attività di giornalista libero professionista con la passione per la pittura, il cucito creativo e l'arredamento d'interni … in particolare ecologico! Ricicla di tutto e recupera vecchi oggetti per sé e per le amiche, divertendosi a reinventarne gli usi e le collocazioni. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi con il cavalletto sempre in spalla, fermandosi qui e là per dipingere le sue valli. Vive in una piccola casa di pietra e legno con il marito e due pestiferi barboncini meticci, Nerone e Caligola. Collabora con la redazione di NoiRisparmiamo curando gli articoli dedicati all'home design e alle novità eco per la casa.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*