Lifestyle

COME VENDERE GLI ABITI USATI, DALLE TUTINE DA BIMBI AGLI ABITI DA SPOSA

COME VENDERE GLI ABITI USATI, DALLE TUTINE DA BIMBI AGLI ABITI DA SPOSA: 8 brevi ma importanti regole per disfarsi dei vestiti vecchi e guadagnarci!

COME VENDERE GLI ABITI USATI, DALLE TUTINE DA BIMBI AGLI ABITI DA SPOSA: 8 brevi ma importanti regole per disfarsi dei vestiti vecchi e guadagnarci!

Avete fatto il cambio armadi e vi siete ritrovati con una bella quantità di vestiti che non mettete da anni o che non vi vanno proprio più ma che sono ancora in ottime condizioni? Provate a guadagnarci!  Inutile tenerli nell’armadio in attesa che tornino di moda, non succederà. Anche se le mode ritornano ciclicamente, ci sono sempre differenze sostanziali che differenziano i capi vintage da quelli nello stile dell’epoca. E poi è meglio liberare mente e spazi, tenendo solo ciò che si usa davvero! Inoltre … meglio guadagnarci se possibile, no? 🙂

E noi come sempre siamo qui per spiegarvi come fare! Ecco otto brevi ma importanti regole per disfarsi dei vestiti vecchi e guadagnarci!

  1. Fate una selezione. Non è possibile rivendere vestiti con lampo rotte, buchi, rammendi o troppo lisi (salvo le giacche in pelle che vengono apprezzate anche con un’aria vintage). Tutti quelli non adatti alla vendita ma ancora indossabili, metteteli in un sacco e depositatelo in uno dei cassonetti appositi gialli per la raccolta degli abiti usati: serviranno a qualcuno che ne ha più bisogno.
  2. Se fate l’operazione per tutta la famiglia, dividete gli abiti in: uomo, donna e bambino. Gli abiti da bambino vanno divisi a loro volta per neonati e bambini. Non è necessario dividerli per fasce di età perché chi ritira l’usato, se non è specializzato in cose da bimbi, distingue solo tra neonati e bambini.
  3. Assicuratevi che tutti gli abiti siano lavati e stirati, la migliore presentazione fa salire il prezzo. Se vanno puliti a secco in tintoria ma non volete affrontare la spesa, leggete qui come si puliscono in casa gli abiti che andrebbero in tintoria.
  4. Online potete cercare per la vostra città i mercatini smart: sono mercatini in cui i privati vendono le loro cose usate, abiti compresi. Vi basterà presentarvi nella data concordata con un tavolino (benissimo quelli da campeggio) e pagare una quota simbolica che di solito si aggira sui 5-10. Nella giornata, se è uno smart ben organizzato, venderete tutto quello che avete portato (ovviamente se metterete prezzi convenienti davvero, nessuno va a comprare in un mercatino una camicia usata che costa come una nuova o solo 5 euro in meno!)
  5. Se volete vendere online da soli, preparatevi a una vendita in blocco o ad estenuanti trattative e  una quantità di spedizioni. E’ una cosa che fa guadagnare poco, a meno che non abbiate un campionario di vestiti firmati di al massimo un paio di stagioni. Preparatevi anche ad essere contattati da persone che pretendono di comprare 10 abiti per 10 euro o una tutina nuova da bimbo per 2 euro, molti stocchisti tra l’altro cercano anche online e i prezzi che propongono sono molto bassi. I tempi per vendere, poi, sono veramente lunghi. Potrebbero volerci un paio di mesi e molte email di contatto prima di concludere. Ebay e altri siti a pagamento convengono solo per abiti e accessori firmati. Vendere un golf a 10 euro su ebay, vuol dire portarne a casa netti circa 7, tra commissioni e costo di asta. Inoltre sono molto poche le persone interessate a acquistare un golf a 10 euro e pagarne 13 di spedizione. Per gli abiti firmati si rivela invece vincente: un foulard di Borbonese o di Gucci potete rivenderlo, se in ottime condizioni, anche al 60% del prezzo di acquisto.
  6. Un’altra soluzione online, anche questa non proprio veloce, è il baratto. Potete postare i vostri abiti su siti come Zerorelativo, Baratto-online ed e-Barty, scambiando gli abiti con altri oggetti usati proposti dai barter del circuito. Le spese di spedizione saranno anche a carico vostro: soprattutto se avete abiti pesanti come cappotti da scambiare, tenetene conto.
  7. Se scegliete la soluzione online, ricordate che le fotografie sono essenziali e più belle sono, più alto è il prezzo. Le foto da cellulari, per esempio, sono di solito pessime e non fanno vedere bene i dettagli, che invece chi acquista vuole vedere: ingaggiate un’amica/o attrezzato di macchina fotografica digitale, meglio se reflex, che si presti a fare le foto, ci vorrà al massimo un’ora per un’intero guardaroba. Assicuratevi di includere una descrizione dettagliata delle condizioni e delle misure così che i potenziali acquirenti abbiano tutte le informazioni necessarie.
  8. Se non volete gestire foto, spedizioni e clienti, magari guadagnandoci anche di più, rivolgetevi per prima cosa a chi in zona tratta l’usato. Ci sono ormai molte catene come Mercatutto, Mercatopoli, Usatoebasta ecc. che ritirano i vostri abiti usati, li prezzano in accordo con voi e li espongono per un mese. Se nel mese vengono comprati, vi danno l’importo incassato meno il 50% di commissione (tempo fa era solo il 10%, ora è il 50% !). Se non vengono comprati, potete scegliere di lasciarli lì altri giorni con un prezzo ribassato oppure riportarli a casa o donarli in beneficienza.
  9. Per vendere nei negozi di usato, è sempre meglio contattare prima telefonicamente il negozio: molti hanno giorni e orari appositi per i ritiri e le valutazioni, così vi risparmiate viaggi inutili
  10. Sempre meglio poi differenziare: i vestiti per bambini si possono vendere nei negozi appositi di usato bimbi, dove si guadagna di più che negli usati generici. Per l’usato firmato, poi, nelle grandi città ci sono circuiti appositi, basta guardare sulle pagine gialle, ci sono molte pubblicità che specificano chi ritira l’usato firmato e quindi lo valuta meglio. Non ultimo, gli abiti da sera e quelli di carnevale si vendono meglio a chi tratta abiti di scena, dalle sartorie teatrali alle piccole compagnie, a chi affitta abiti da sera e cerimonia: anche qui le pagine gialle della città danno preziose informazioni. Hanno un circuito a parte anche gli abiti da sposa, che sono trattati da negozi per spose che trattano solo usato, contando però che anche l’abito più bello viene pagato al massimo 80-100 euro perché è un mercato molto ristretto, pochissime spose vogliono un abito usato e magari passato di moda.

 

INDIRIZZI UTILI

Mercatopoli – ritirano e vendono oggetti e abiti usati (percentuale solo sui capi venduti)

Mercatinousato –  ritirano e vendono oggetti e abiti usati (percentuale solo sui capi venduti)

Millesimé – ritirano e vendono abiti usati e vintage

Zerorelativo – baratto online di abiti e altri oggetti  (gratis)

e-barty – baratto online di abiti e altri oggetti  (gratis)

ebay – vendita online di oggetti e abiti sia nuovi che usati  (a pagamento)

Subito – inserzioni per vendita online di tutto (gratis)

Kijiji – inserzioni per vendita online di tutto (gratis)

 

 

> Cristina Serrani (58 Articoli)
Mamma part-time e da poco nonna a tempo pieno, è una maga nel far quadrare il bilancio della famiglia. Dopo una vita da impiegata part-time, si può finalmente dedicare solo alla famiglia e ai suoi due amatissimi nipotini. Per Noirisparmiamo.com mette a disposizione tutta la sua sapienza nel risparmiare mangiando bene, nel riciclare vecchi oggetti dandogli nuova vita e nell'organizzare la casa e le spese. E' appassionata di botanica ed erboristeria, adora i vecchi film in bianco e nero, la sua grande cucina, il ricamo e le lunghe passeggiate con suo marito sul lungomare.

15 Commenti su COME VENDERE GLI ABITI USATI, DALLE TUTINE DA BIMBI AGLI ABITI DA SPOSA

  1. venderei abiti da cerimonia nuovi usati solo poche ore se siete interessati ….grazie

  2. vendo abiti da cerimonia usati ma come nuovi se siete interessati contattatemi

  3. Tiziana Chiavaroli // maggio 10, 2013 a 3:05 pm // Rispondi

    Vendo abiti usati completi-uomo di ottima fattura e tessuto taglia 58/60. E’ un affare! Contattateci, grazie!

  4. Ciao,

    ho tanti abiti usati e nuovi della mia famiglia che vorrei vendere, sono quasi tutti capi firmati, mi trovo svizzera ma non riesco a vendere, la ragazza di mio figlio rinnova il suo guadaroba continuamente. E mi ritrovo con dei completi di Hugo Boss Versace e tante altre marche tutto in ottimo stato.
    Vendo anche in Blocco moda giovanile uomo e donna. CONTATTATEMI, GRAZIE CIAO.

  5. vendo vestiti da uomo

  6. Redazione NoiRisparmiamo // luglio 2, 2013 a 8:59 pm // Rispondi

    Massimo, leggi l’articolo, non devi mettere qui l’inserzione 😉

  7. vendo bellissimo abito da sposa bianco perla ..con lunga coda se vi interessa contattatemi .

  8. cerco vestiti e lettini per bimbi 12 mesi e +

    • Redazione NoiRisparmiamo // settembre 6, 2013 a 12:06 pm // Rispondi

      Deve rivolgersi agli indirizzi indicati sopra, noi siamo il sito noirisparmiamo.com, non uno dei negozi di usato di cui si parla nell’articolo 😉

  9. vorrei sapere se è possibie vendere abiti usati a qualcuno che ha un banco al mercatino dell’usato grazie

    • Redazione NoiRisparmiamo // settembre 12, 2013 a 11:31 am // Rispondi

      devi accordarti direttamente con i commercianti della tua zona, ma guadagni di più a venderli direttamente nei negozi di usato.

  10. salve vendo abbigliamento x bimbi invernale estivo ecc a 2 euro a pezzo tenuto bene dalla tg o 12 mesi vero affare comtattatemi pure vendo a palermo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*