Lifestyle

ATTENZIONE AI RINCARI SELVAGGI CAUSA SCIOPERI!!

Iscriviti al mio canale Youtube


AVVISO IMPORTANTE PER I CONSUMATORI. Ci segnalano molti lettori che alcuni supermercati e negozi hanno alzato arbitrariamente il prezzo di alcune merci giustificando il rincaro con lo sciopero in atto. FALSO! Se i rifornimenti sono lenti o la merce non arriva in tempo, non c’A? nessuna giustificazione al rincaro, soprattutto se si rincarano merci giAi?? presenti nei negozi e sugli scaffali. Le Camere di commercio stanno vigilando ma iniziano ad essere tanti i casi rilevati di rincaro selvaggio, quindi bisogna prestare attenzione!

A quanto pare il giochino del rialzo a nostro danno, viene attuato maggiormente su: frutta, verdura e carburanti. Sono segnalati perA? anche casi di aumento su altre merci non deperibili.

Secondo Federconsumatori, i primi disagi si stanno manifestando non solo relativamente ad alcune merci che iniziano a scarseggiare, ma anche per quanto riguarda i prezzi, in molti casi ai???gonfiatiai??? proprio in ragione della scarsa reperibilitAi?? di alcuni prodotti. Ci riferiamo in particolar modo alla frutta ed alla verdura fresca, ma alcune segnalazioni iniziano a pervenire anche relativamente ai carburanti stessi.

Afferma Federconsumatori: “Ai cittadini consigliamo in questi giorni di vigilare non solo sui prezzi dei prodotti acquistati, ma anche sulla loro freschezza.Ai??Ci chiediamo, inoltre, cosa ci sia di vero dietro a una delle rivendicazioni principali degli autotrasportatori, la protesta contro il caro-gasolio. Infatti, da quanto ci risulta, questi sono lai??i??unica categoria che non paga lai??i??aumento della tassazione sui carburanti in quanto esistono delle agevolazioni sul gasolio per uso autotrazione utilizzato nel settore del trasporto, che prevedono dei rimborsi agli esercenti dei maggiori oneri conseguenti alle variazioni dellai??i??aliquota di accisa.”

Quindi facciamo molta attenzione ai prezzi e  se rileviamo rincari ingiustificati (lo sono praticamente tutti), si puA? segnalare alla locale stazione dei vigili urbani oppure al numero 117, numero predisposto dalla Guardia di Finanza per la segnalazione delle frodi, sempre attivo.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*