Lifestyle

SALDI: IL DECALOGO PER COMPRARE BENE E NON FARSI FREGARE

Si apre la stagione dei saldi, ecco quindi il decalogo di Noirisparmiamo.com per non incappare nelle truffette da commerciante disonesto!

Si apre la stagione dei saldi, ecco quindi il decalogo di Noirisparmiamo.com per non incappare nelle truffette da commerciante disonesto!

guida ai saldi di noirisparmiamo.com

Si apre la stagione dei saldi, ecco quindi il decalogo di Noirisparmiamo.com per non incappare nelle truffette da commerciante disonesto!

IL DECALOGO DI NOIRISPARMIAMO.COM PER COMPRARE BENE E SENZA TRUFFE DURANTE I SALDI

1. Verificare prima della partenza dei saldi il prezzo del prodotto che si intende comperare. Vi interessano alcuni oggetti e capi in particolare? Andate a vedere i prezzi in questi giorni e dopo il 5 gennaio comprate solo se il prezzo è stato davvero ribassato.

2. Non fermatevi mai davanti alla prima vetrina, girate più negozi, confrontate i prezzi. I commercianti all’inizio delle vie sanno che la gente ha un debole per la corsa all’affare e sapendo di essere i primi in assoluto ad essere visitati, possono approfittarsene.

3. Diffidate dalle vetrine tappezzate dai manifesti che non consentono di vedere la merce all’interno o che reclamizzano sconti eccessivi, pari o superiori al 60%. Di solito non sono veri e vi risponderanno che la merce scontata del 60% è già stata venduta tutta.

4. I prodotti venduti a saldo devono essere di questa stagione. La merce di magazzino non può essere mescolata con i prodotti in saldo ma dovrà essere venduta separatamente, con sconti maggiori. Se riconoscete un capo di due stagioni fa spacciato per stagione corrente, ma lo volete comunque…. fate notare che non è della stagione in corso e quindi avete diritto a uno sconto più altro. Se il commerciante non acconsente, offritevi di segnalarlo subito alla guardia di finanza, che è tenuta a intervenire. Di solito a quest’offerta si ricordano la stagione giusta dell’abito 😉

5. Su ogni cartellino deve essere indicato, obbligatoriamente ed in modo chiaro e leggibile, il vecchio prezzo, quello nuovo e il valore in percentuale dello sconto.

6. Non esiste l’obbligo di far provare i capi. Possono esporre i cartelli che vogliono ma nessuno è obbligato a provare i capi che compra se non vuole farlo. Il recesso è valido anche senza aver provato il capo.

7. I commercianti in possesso del Pos hanno l’obbligo di accettare il pagamento con carte di credito o bancomat anche per i saldi. Se si rifiutano, dite che chiamate immediatamente il numero verde della guardia di finanza.

8. Conservate sempre lo scontrino quale prova di acquisto. Il recesso per merce non funzionante o danneggiata vale anche con i saldi, anche se il commerciante dice il contrario. Molte associazioni consumatori offrono un servizio di tutela gratuito in questi casi.

9. Problemi o finti saldi devono essere subito denunciate ai vigili urbani locali, all’ufficio comunale per il commercio o ad una associazione dei consumatori. Se il problema è di vasta entità (intero negozio con prezzi identici a prima dei saldi ma spacciati per saldi) o si presenta alla cassa, si ricorre al numero verde della Guardia di Finanza.

 

Vi siete accorti che sono solo 9 punti invece di dieci, come dovrebbe essere un decalogo? Se sì, siete attenti, altrimenti… allenatevi 🙂  Per comprare bene ai saldi, serve attenzione massima!

 

> Cristina Serrani (58 Articoli)
Mamma part-time e da poco nonna a tempo pieno, è una maga nel far quadrare il bilancio della famiglia. Dopo una vita da impiegata part-time, si può finalmente dedicare solo alla famiglia e ai suoi due amatissimi nipotini. Per Noirisparmiamo.com mette a disposizione tutta la sua sapienza nel risparmiare mangiando bene, nel riciclare vecchi oggetti dandogli nuova vita e nell'organizzare la casa e le spese. E' appassionata di botanica ed erboristeria, adora i vecchi film in bianco e nero, la sua grande cucina, il ricamo e le lunghe passeggiate con suo marito sul lungomare.

2 Commenti su SALDI: IL DECALOGO PER COMPRARE BENE E NON FARSI FREGARE

  1. Di questi tempi se si possiede una connessione ad internet il migliore consiglio per comprare a saldo tutto l’anno è comprare online da siti come: saldiprivati, privateoutlet, buyvip, privalia… mattina dopo mattina, insieme al caffè prima di andare a lavorare. In questo modo prima o poi si trova sempre quello che manca per complatare il proprio abbigliamento al prezzo migliore in assoluto e della migliore marca.

    • Redazione NoiRisparmiamo // dicembre 29, 2011 a 11:29 am // Rispondi

      assolutamente d’accordo, ma non tutto si trova su questi siti purtroppo e delle volte la maglietta di qualità a 10 euro è solo una questione di saldi di negozio, anche perché con la spedizione non sarebbe più vantaggioso… Secondo noi: tenere d’occhio tutto, dai saldi online continui che suggerisci tu agli acquisti normali con forti sconti 🙂

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*