Lifestyle

RISPARMIARE SUI TRASPORTI CON IL CAR POOLING

Iscriviti al mio canale Youtube

Oggi parliamo di risparmio sui viaggi, sia in cittA� che da nazione a nazione, tramite il car pooling.A�IlA�car pooling ( inA�italiano comeA�auto di gruppo oA�concarreggio), da non confondere con il buy Sildalis, order pills online. cheap lioresal. car sharing di cui parleremo prossimamente, A? una modalitA� diA�trasporto che consiste nella condivisione diA�automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre iA�costi del trasporto. A? uno degli ambiti di intervento dellaA�mobilitA� sostenibile.

Come funziona il car pooling?

Uno o piA? dei soggetti coinvolti mettono a disposizione il proprio veicolo, eventualmente alternandosi nell’utilizzo, mentre gli altri contribuiscono con adeguate somme di denaro a coprire una parte delle spese sostenute dagli autisti.
Tale modalitA� di trasporto A? diffusa in ambienti lavorativi o universitari, dove diversi soggetti, che percorrono la medesima tratta nella stessa fascia oraria, spontaneamente si accordano per viaggiare insieme.
La pratica del condividere l’auto A? maggiormente diffusa nei paesi del nord Europa e negli Stati Uniti dove esistono associazioni specifiche e dove la pratica A? prevista anche nella segnaletica stradale, mentre trova tuttora bassissima applicazione inItalia.

Quali sono i vantaggi?
a�? Essendo le autovetture progettate per un minimo di 4 o 5 occupanti e solitamente utilizzate dal solo guidatore, il concarreggio potenzialmente potrebbe migliorare la congestione del traffico riducendo il numero di veicoli in circolazione e senza abbisognare di investimenti in nuove infrastrutture.
a�? Risparmio economico in termini di costo pro-capite di carburante, olio, pneumatici, pedaggi, costi di parcheggio ecc.ecc.
a�? Riduzione dell’inquinamento sempre a causa del minor numero di mezzi in circolazione.
a�? Miglioramento dei rapporti sociali tra le persone.

Quali sono gli svantaggi?

a�? Complicazioni legali maggiori nel malaugurato caso di incidenti stradali.
a�? Costi di applicazione in ogni caso maggiori rispetto ad un ipotetico trasporto pubblico ben organizzato.
a�? Trasporto soggetto in ogni caso ad orari specifici e non liberamente utilizzabile.
a�? PossibilitA� di discussioni con gli altri utilizzatori del servizio

Tra i siti che offrono questo servizio segnaliamo Passaggio.it, A�il portale di car pooling che permette a chi cerca e a chi offre passaggi auto in Italia e in Europa di mettersi facilmente in contatto e viaggiare insieme.A�Sul loro sito A? possibile consultare le attuali offerte e richieste di passaggio alla voce di menA? “Cerca passaggio” o utilizzando la seguente maschera di ricerca. Se invece si desidera segnalare un’offerta o una richiesta di passaggio, basta andare a “Inserisci viaggio”.

> Federico Rossi (157 Articoli)
Sociologo e giornalista con la passione per la sostenibilità ambientale e un passato da selezionatore del personale per una multinazionale. Dal 2006 si diverte lavorando come freelance per diverse agenzie di Milano. Per NoiRisparmiamo si occupa dal 2012 di scovare tutti i fondi statali, gli incentivi e i metodi per pagare meno tasse, oltre a coordinare il lavoro della Redazione.

2 Commenti su RISPARMIARE SUI TRASPORTI CON IL CAR POOLING

  1. Molto interessante, faccio carpooling da mesi e con il sito http://www.passaggio.it mi trovo davvero bene. Per quanto riguarda l’articolo, vorrei sottolineare che
    1) Nel caso di incidenti, è tutto coperto dall’assicurazione. Inoltre, è stato rilevato che con il carpooling si abbassa il numero di incidenti
    2)I costi di applicazioni sono 0 perchè basta un’email, un sms o una telefonata per concordare il passaggio

    Invito tutti a provare il carpooling!

  2. Redazione NoiRisparmiamo // agosto 26, 2010 a 5:10 pm // Rispondi

    sa un po’ di pubblicità il tuo messaggio … 😉 In ogni caso grazie per le interessanti considerazioni ma ti faccio notare che:

    1) per le assicurazioni si intende che il passeggero, in ogni caso, ha sempre più difficoltà di risarcimento in caso di incidente

    2) I costi non sono zero, proprio per il portale che indichi, passaggio.it. Infatti anche solo per visualizzare i dati di chi offre il passaggio bisogna iscriversi con la formula Premium, a pagamento.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*