Lifestyle

SALDI: NON FATEVI IMBROGLIARE!

Si apre la stagione dei saldi. E l’allarme è sempre lo stesso: occhio alle truffe. Per evitre di cadere in “trabocchetti” Adusbef e Federconsumatori ricordano anche alcuni consigli utili:

1. Verificare prima della partenza dei saldi il prezzo del prodotto che si intende comperare.

2. Non fermatevi mai davanti alla prima vetrina, girate più negozi, confrontate i prezzi.

3. Diffidate dalle vetrine tappezzate dai manifesti che non consentono di vedere la merce o che reclamizzano sconti eccessivi, pari o superiori al 60%.

4. I prodotti venduti a saldo devono essere di questa stagione. La merce di magazzino non può essere mescolata con i prodotti in saldo ma dovrà essere venduta separatamente.

5. Su ogni cartellino deve essere indicato, obbligatoriamente ed in modo chiaro e leggibile, il vecchio prezzo, quello nuovo e il valore in percentuale dello sconto.

6. Non esiste l’obbligo di far provare i capi. 7. I commercianti in possesso del Pos hanno l’obbligo di accettare il pagamento con carte di credito o bancomat.

8. Conservate sempre lo scontrino quale prova di acquisto.

9. Problemi o “bufale” devono essere subito denunciate ai vigili urbani, all’ufficio comunale per il commercio o ad una associazione dei consumatori.

Fonte: La Stampa, 29 Giugno 2010

> Federico Rossi (157 Articoli)
Sociologo e giornalista con la passione per la sostenibilità ambientale e un passato da selezionatore del personale per una multinazionale. Dal 2006 si diverte lavorando come freelance per diverse agenzie di Milano. Per NoiRisparmiamo si occupa dal 2012 di scovare tutti i fondi statali, gli incentivi e i metodi per pagare meno tasse, oltre a coordinare il lavoro della Redazione.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*