Lifestyle

LA STUFA A PELLET CONVIENE COME ALTERNATIVA AL METANO ?

I primi freddi arrivano e i riscaldamenti, con i relativi costi, tornano ad essere una voce cruciale nel budget familiare. Tra i sistemi più ecologici e votati al risparmio c'è il pellet. Ma conviene davvero? E quanto? Le stufe a pellet sono una soluzione piuttosto nuova, accessibili anche a chi sta in appartamento e negli ultimi anni hanno visto incrementare in modo vertiginoso le loro vendite.

Il pellet ha la forma di un piccolo cilindro legnoso; si ottiene dalla segatura di legno (scarti di lavorazione del legno), sottoponendola tramite macchinari specifici, ad altissime pressioni. I cilindri che ne derivano sono tenuti insieme da una sostanza naturale presente nel legno e chiamata "lignina", un prodotto quindi completamente ecologico e naturale. Da notare che prima dell'avvento dei pellets, gli scarti della lavorazione del legno venivano in gran parte buttati. La convenienza va calcolata in base a diversi fattori,tra cui quello non trascurabile del costo del pellet. Inizialemente infatti questo materiale era venduto a costi irrisori, sotto i 50 cent al kg, mentre ora il costo si aggira tra i 0,60 e i 0,80 euro al kg. Un aumento influenzato probabilmente dal maggior uso di questo tipo di stufe. In ogni caso, un costo sempre inferiore a quello del riscaldamento a gasolio o metano.

pellet, stufa a pellet, riscaldamento, risparmio, risparmio energetico

Nei costi iniziali vanno considerati però: costo della stufa + relativa installazione e eventuali opere inerenti la canna fumaria + costo del pellet + costo energia elettrica (le stufe a pellet infatti hanno una parte elettrica per termostato e accensione). Inoltre va calcolato un costo di stoccaggio dei sacchi del pellet che per un inverno standard equivale a poco più di un
bancale ,ovvero 80/90 euro.

I costi sono comunque molto simili a quelli del riscaldamento a legna, ma con il pellet si guadagna in comodità: non ha problemi di stoccaggio di grandi volumi di legna ed eventuale taglio (può essere tenuto tranquillamente anche nelle cantine e garage condominiali) e la cenere prodotta è molto ridotta,inoltre il calore è omogeneo e costante nel tempo, come con i termosifoni. Al contrario della legna che non ha una fiamma costante.

In definitiva, i conti sono personali ma in linea di massima per un appartamento di 90 mq il risparmio con una stufa a pellet è del 50% all’anno, il che – se non si acquista una stufa a pellet super-lusso – significa ammortizzare i costi di avviamento nel giro di circa 3 anni, dopo di che si potrà avere un risparmio costante rispetto al riscaldamento a metano o gasolio.

> Federico Rossi (157 Articoli)
Sociologo e giornalista con la passione per la sostenibilità ambientale e un passato da selezionatore del personale per una multinazionale. Dal 2006 si diverte lavorando come freelance per diverse agenzie di Milano. Per NoiRisparmiamo si occupa dal 2012 di scovare tutti i fondi statali, gli incentivi e i metodi per pagare meno tasse, oltre a coordinare il lavoro della Redazione.

3 Commenti su LA STUFA A PELLET CONVIENE COME ALTERNATIVA AL METANO ?

  1. michele giacovelli // novembre 29, 2013 a 4:10 pm // Rispondi

    Non ho commenti se non quelli positivi, vorrei solo chiederVi se fosse possibile di occuparvi
    anche della miriade di promotori di gestori energetici e telefonici che razzolano per l’italia
    mettendo nei guai tanta gente con il loro presunto risparmio che poi si trasforma in penali e costi occulti.
    Complimenti e saluti dalla Puglia!

  2. non so dove acquistate i pellet. alla coop costano meno di 4 euro i sacchi da 15 kg. altrove 4,50 sempre da 15 kg

    • Dipende sempre dalle zone e da chi vende, i prezzi da qualche anno si sono abbassati. Io a Milano il pellet di faggio lo pago 4,50 il sacco da 15 kg perciò sono 0,30 al kg. Se però lo compro per la montagna in Valtellina lo pago almeno 5 euro il sacco da 10 kg, vale a dire 0,50 al kg. In certe zone si paga di più, non so se si approfittano o se costa di più trasportarlo magari

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*