Lifestyle

SUPERENALOTTO: FORSE LA MEGA-VINCITA E’ FALSA… E FORSE LO SONO ANCHE LE PRECEDENTI

Quanto avete speso per il superenalotto? Quanto ci avete creduto? Secondo Franco Corbelli, del Movimento Diritti Civili, la risposta è “troppo” per entrambe le domande.

Infatti il coordinatore del Movimento Diritti Civili è intervenuto con un esposto-denuncia che sarà presentato questa mattina, alla competente Procura di Massa Carrara, affinché si apra una indagine per indagare sulla regolarità della maxi vincita. “Dietro al 6 che risulta centrato in questo paesino toscano con una schedina prestampata di appena due euro – dice Corbelli – più che la fortuna sembra esserci la manina di una mente diabolica e criminale. Sembra quasi una vincita preannunciata e programmata in un momento particolare e carico di polemiche per gli eventi anche drammatici legati alla febbre del gioco che ha contagiato tutti in Italia“, ha dichiarato alla stampa.
In pratica, secondo Corbelli, ci sarebbe più di un motivo per ritenere che la vincita di ieri sera non sia stata fatta da nessun cittadino di questo paesino, ma sia opera di esperti esterni: si tratterebbe invece di una sorta di 6 fantasma che questi ipotetici esperti hanno assegnato a questo piccolo centro, popolato d’estate di turisti e villeggianti.
Vorrei che la gente di Bagnone non si illudesse. Di quei circa 296 miliardi di vecchie lire temo che a Bagnone purtroppo non arriverà nulla e non si saprà mai niente. Così come è avvenuto, in passato, al Superenalotto, per tante altre maxi vincite” ha dichiarato ai giornali.

Franco Corbelli, che da undici anni si batte per denunciare le “vincite sospette” (e pilotate, dall’esterno, da capaci hacker) al Superenalotto, parla di tanti misteri del Superenalotto e della necessità di scoprire la verità su questo popolare gioco, per accertare, che come lui sostiene siamo di fronte ad una grande truffa, fatta all’insaputa e a danno della Sisal, dello Stato e degli scommettitori.

Se truffa c’è, però, sarebbe quantomeno strano che ne fossero all’oscuro sia alla Sisal che nelle alte cariche dello Stato visto che la cifra in palio fa gola a chiunque, dal singolo al grande imprenditore.

Come succede? Lo si capisce dalle domande che Corbelli ha inviato già al Governo, chiedendo una risposta ufficiale:

1). E’ vero che si può tecnicamente entrare nel cervellone della Sisal e pilotare dall’esterno le maxi vincite al Superenalotto e che questa operazione, detta in gergo tecnico “cavallo di troia”, è non solo possibile ma anche estremamente semplice da eseguire per un bravo hacker?

2). E’ vero che esperti informatici universitari hanno sostenuto sulla stampa in questi anni che questo inserimento dall’esterno nel cervellone della Sisal è possibile e che la magistratura, dopo le denunce di Diritti Civili, in passato, ha fatto eseguire delle perizie a questo proposito, che hanno dimostrato in modo certo che questa manipolazione è tecnicamente possibile?

3). E’ vero che in questi anni ho ripetutamente chiesto alla Sisal, anche nel corso di confronti televisivi, la blindatura del gioco, a costo zero, attraverso un semplice controllo incrociato sulle megavincite?

4). E’ vero che è possibile effettuare in tempo reale questo controllo incrociato e stabilire se la maxivincita è regolare o è una truffa, attraverso la semplice duplicazione del dischetto (prima dell’estrazione dei numeri vincenti) contenente tutte le giocate di ogni concorso di questo gioco?

5). E’ vero che né la Sisal, né i Monopoli, né i vari Ministri delle Finanze che si sono succeduti in tutti questi dodici anni hanno mai consentito di effettuare questo semplice controllo incrociato, che garantisce l’assoluta trasparenza e regolarità del popolare gioco, che porta nelle casse dell’Erario ogni anno migliaia di miliardi di vecchie lire?

6). E’ vero che nonostante il Superenalotto, lo ricordo, sia il gioco più difficile al mondo (per fare 6 esiste una sola possibilità su oltre 622 milioni di combinazioni possibili e per centrare il 5+1 c’è una sola possibilità su oltre 103 milioni di combinazioni) si è in tutti questi anni vinto con una regolarità e facilità a dir poco impressionanti e inquietanti?

7). E’ vero che per gli esperti matematici la sestina potrebbe, per la eccezionale difficoltà del gioco e il calcolo delle probabilità, non essere indovinata anche per anni, se non addirittura per sempre?

8). E’ vero che per undici anni (dal gennaio 1998) si è invece vinto regolarmente, nonostante il numero delle giocate fosse enormemente inferiore rispetto a quello attuale e che per questo un ex Sottosegretario alle Finanze fece, in passato, una denuncia pubblica su strane e sospette vincite al Superenalotto?

9). E’ vero che adesso da sei mesi e mezzo (dal 31 gennaio) non viene più centrata la sestina vincente, nonostante invece, secondo il calcolo delle probabilità per il vertiginoso aumento delle colonne e combinazioni giocate, dovrebbe invece essere più “facile” centrare il 6?

10). E’ vero che si è cambiato, all’improvviso e a gioco in corso, con un montepremi record, il criterio dell’estrazione dei numeri del Superenalotto (non più legata ai numeri del Lotto, come è sempre stato), fatta adesso in modo autonomo dai Monopoli e dalla Sisal?

Qui i testi e le denunce di Franco Corbelli

> Federico Rossi (157 Articoli)
Sociologo e giornalista con la passione per la sostenibilità ambientale e un passato da selezionatore del personale per una multinazionale. Dal 2006 si diverte lavorando come freelance per diverse agenzie di Milano. Per NoiRisparmiamo si occupa dal 2012 di scovare tutti i fondi statali, gli incentivi e i metodi per pagare meno tasse, oltre a coordinare il lavoro della Redazione.

9 Commenti su SUPERENALOTTO: FORSE LA MEGA-VINCITA E’ FALSA… E FORSE LO SONO ANCHE LE PRECEDENTI

  1. In effetti, sono sempre stato convinto che un’ipotetica schedina vincente possa essere giocata ad estrazione fatta, semplicemente “cambiando” l’orario delle macchine elettroniche che convalidano le giocate, riportandola a “prima” della suddetta estrazione!
    Come si può fare d’altronde, con OGNI computer che utilizziamo quotidianamente!
    Niente di più facile se a “truffare” con false vincite fosse la stessa società che gestisce il gioco!

    Mediatiamo su questa truffa del secolo…forse due, o al massimo 3 delle vincite fatte in tutti questi anni, sono regolari….

    Non dimentichiamo che in alcune occasioni, i 6 nella stessa estrazione sono stati PIU’ DI UNO!
    Con le possibilità di centrare la sestina, che noi tutti conosciamo!

  2. Redazione NoiRisparmiamo // agosto 25, 2009 a 6:36 pm // Rispondi

    Qualunque sia il metodo, la quantità di vincitori in Italia e il fatto che siano sempre spariti nel nulla è piuttosto inquietante, hai ragione.

  3. E’ molto strano che una vincita così ricercata dai più grandi sistemisti italiani e stranieri venga centrata da una sceda di soli 2 euro…..
    La probabilità di centrare un sei (unico fra l’altro) con una sola schedina di due euro è praticamente ZERO!
    Perciò secondo me qualcuno dovrebbe iniziare a vederci un pò più chiaro di fronte a queste situazioni.
    Naturalmente sempre che le informazioni riferite dai media non siano esatte e che la vincita sia frutto di un sistema più complesso e ben studiato….

  4. ragazzi nella vita tutto e possibile….due annni fa ho centrato 4 con una schedina di 1 euro…e ho sfiorato pure il 5…certo un conto e il 4 e un’altro il 6….pero’ tutto e possibile..

  5. LO PENSAVO ANCHE IO, MA ORA NE SONO ANCORA PIU’ CONVINTO, VEDE CHE C’E’ QUALCUNO AL MONDO CHE CI HA MESSO UN PO’ DI MALIZIA, COME HO FATTO IO!!
    IO ASSERISCO CHE, SE E’ POSSIBILE STABILIRE DOPO 1/2 ORA SE VI E’ STATO O MENO UN VINCITORE, ALLO STESSO MODO SI PUO’ STABILIRE QUAL’E’ LA SESTINA “NON VINCENTE”!!!!

    CERCHIAMO DI APRIRE QUANTE PIU’ MENTI POSSIBILE RIFLETTENDO SU QUESTI COMMENTI, IL GIOCO DEGLI ITALIANI E’ DIVENTATO IL SOSTENTAMENTO, E CHE SOSTENTAMENTO!!1, PER ALTRA GENTE.
    COSI’ NON VA’, INGENUI LO SIAMO FINO AD UN CERTO PUNTO, MA NON POSSIAMO ESSERE CONSIDERATI DEGLI STUPIDI.

    GRAZIE

  6. LO PENSAVO ANCHE IO, MA ORA NE SONO ANCORA PIU’ CONVINTO, VEDO CHE C’E’ QUALCUNO AL MONDO CHE CI HA MESSO UN PO’ DI MALIZIA, COSI COME HO FATTO IO TEMPO FA’!!
    IO ASSERISCO CHE, SE E’ POSSIBILE STABILIRE DOPO 1/2 ORA SE VI E’ STATO O MENO UN VINCITORE, ALLO STESSO MODO SI PUO’ STABILIRE 1/2 ORA PRIMA QUAL’E’ LA SESTINA “NON VINCENTE”!!!!

    CERCHIAMO DI APRIRE QUANTE PIU’ MENTI POSSIBILE RIFLETTENDO SU QUESTI COMMENTI, IL GIOCO DEGLI ITALIANI E’ DIVENTATO IL SOSTENTAMENTO, E CHE SOSTENTAMENTO!!1, PER ALTRA GENTE.
    COSI’ NON VA’, INGENUI LO SIAMO FINO AD UN CERTO PUNTO, MA NON POSSIAMO ESSERE CONSIDERATI DEGLI STUPIDI.

    GRAZIE

  7. si possono fare tutte le congetture sia a favore che no.
    di certo sarete d’accordo con me con questa sacra verità
    se il governo non ha messo tasse in questi ultimi anni

    e’ solo grazie ai tanti giochi d’azzardo
    macchinette.. gratta e vinci..scommesse.. e
    il mitico superenalotto…

    quindi basta non giocare ..per essere piu ricchi… il resto e’ fortuna..se esiste

  8. salve.io invece sono sicuro al 100/100 che tutte le vincite,li a fatte lo stato,e matetamico,dal momento della chiusura della giocata,l’ostato a un1 ora di tempo x vedere i 6 numeri mancanti

  9. anche queste 2 ultime vincite a napoli con una schedina battuta x errore 2 volte, che buffonata ! a chi sono andati tutti questi soldi ?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*