Lifestyle

PULIRE IL BAGNO CON 1 EURO AL MESE: ADDIO COSTOSI DETERSIVI PER IL WC!

L'argomento farà un po' ridere alcuni lettori, ma avete mai pensato a quanto spendete per pulire e igenizzare il water? Quali e quanti della miriade di prodotti a forma di anatra utilizzate? E quanto vi hanno convinti che il bagno di casa vostra sia un luogo da affrontare con uno sterminatore chimico di germi?

La pubblicità fa molta pressione, non smetteremo mai di ripeterlo. Ci fa sentire degli zozzoni se non compriamo il liquido blu e la schiumetta bianca per il gabinetto, se non lo deodoriamo con profumi artificiali e tossici ogni tre minuti. Ma tutta questa pulizia si può ottenere facilmente con prodotti fai-da-te dai costi veramente irrisori. Vediamo come!

Si conta che la spesa del detersivo per la pulizia del water di una famiglia di 3 persone raggiunga la spesa di circa 30 euro all’anno per detersivi discount e sui 90 euro all’anno per detersivi di marca. Questa voce pesa ancora di più se si aggiungono i deodoranti da inserire all’interno o da utilizzare nell’ambiente, arrivando ai 70 euro annui per detersivi discount e oltre 100 annui per detersivi di marca.
Vi proponiamo allora un efficace detersivo fai-da-te e molto igenizzante, che vi lascerà stupiti per il suo potere pulente e deodorante. Inoltre è totalmente ecologico, si può tranquillamente usare a mani nude e lasciar andare per lo scarico senza sensi di colpa. NON INQUINA, al contrario dei gel blu pestilenziali.

Gli ingredienti sono semplici ed economici: bicarbonato di sodio e aceto di vino bianco

Versare del bicarbonato di sodio sullo scopino del Water e usatelo per pulire l’interno, sfregando bene.

Poi immergete lo stesso scopino in un secchio di aceto bianco e acqua bollente, e strofinate ancora per un’azione disincrostante e deodorante.

Se questo metodo della nonna non vi convince in pieno perché la vostra testolina è ancora occupata dai fantasmi dei germi del water (che sono un po’ come i mostri sotto il letto per i bambini), potete fare un terzo passaggio con acqua e candeggina. Attenzione però: mentre l’aceto igenizza e non inquina, la candeggina inquina perché è cloro. Bisognerebbe farne un uso molto limitato 🙂

Qui altri articoli sui detersivi ecologici fai-da-te

> Cristina Serrani (58 Articoli)
Mamma part-time e da poco nonna a tempo pieno, è una maga nel far quadrare il bilancio della famiglia. Dopo una vita da impiegata part-time, si può finalmente dedicare solo alla famiglia e ai suoi due amatissimi nipotini. Per Noirisparmiamo.com mette a disposizione tutta la sua sapienza nel risparmiare mangiando bene, nel riciclare vecchi oggetti dandogli nuova vita e nell'organizzare la casa e le spese. E' appassionata di botanica ed erboristeria, adora i vecchi film in bianco e nero, la sua grande cucina, il ricamo e le lunghe passeggiate con suo marito sul lungomare.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*