Lifestyle

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRICA E DETERSIVI CON L’AMMOLLO

Iscriviti al mio canale Youtube

Come ben sappiamo, uno degli elettrodomestici che consumano di piA? in casa A? la lavatrice. Come limitare i consumi? Ne ho giAi?? parlato tempo fa, ma oggi propongo un piccolo accorgimento che puA? far risparmiare molto molto denaro in energia elettrica. E' un metodo 'della nonna' che A? caduto in disuso ma che ora torna molto utile e funzionale per limitare i costi proibitivi e lo spreco di acqua dei continui lavaggi in lavatrice.

Solo pochi anni fa le lavatrici avevano solo il lavaggio in ammollo, ossia la biancheria veniva lavata immergendola in acqua e detersivo e con movimento rotatorio. Chi si ricorda, noterAi?? che solo vent'anni fa le lavatrici avevano anche diversi programmi di ammollo, oggi quasi del tutto spariti. Attualmente infatti il lavaggio avviene a pioggia, ossia la biancheria oltre che essere in ammollo viene investita continuamente dall'alto di acqua e detersivo. Vi sono poi delle lavatrici (rare) che riciclano l'acqua e detersivo una volta cadute sul fondo e le rimettono in circolo con risparmio di acqua e detersivo e un miglior lavaggio. In questo modo il risparmio di detersivo, di energia elettrica ed acqua, diventa molto sensibile e le famiglie si possono accorgere dai minori addebiti delle bollette energetiche e dai minori acquisti di detersivi.

Ma noi cosa possiamo fare concretamente?


L’ammollo! Basta immergere i capi da lavare in una vaschetta con acqua e bicarbonato oppure, ancora meglio, Soda Solvay (economica, ecologica). Lasciati a mollo i capi per qualche ora, li si puA? lavare direttamente con il ciclo piA? breve (di solito denominato “rapido” o “quotidiano” ) e verranno puliti esattamente come se aveste utilizzato un ciclo lungo. Provare per credere 😉

L’organizzazione migliore per chi lavora A? mettere in ammollo alla mattina prima di uscire e fare la lavatrice al ritorno dal lavoro. Oppure, viceversa, mettere in ammollo alla sera e accendere la lavatrice alla mattina prima di uscire.

Un altro metodo, se siete bravi con l’uso della lavatrice, A? lasciare in ammollo nella lavatrice: impostate il programma rapido, aspettate il caricamento del primo ciclo di detersivo e spegnete la lavatrice, che riaccendere te dopo qualche ora. Controindicazioni: la parte elettronica potrebbe risentire di questi continui repentini spegnimenti e comunque l’ammollo non viene bene come fatto in un catino con bicarbonato e acqua.

Calcolate ora quanto risparmio di energia elettrica e detersivo utilizzando sempre il ciclo rapido! Insomma: perchAi?? far fare alla lavatrice, a spese nostre, un lavoro che si fa da solo? 😉

 

3 Commenti su RISPARMIARE ENERGIA ELETTRICA E DETERSIVI CON L’AMMOLLO

  1. Ciao, la mia lavatrice è di nuova generazione e quindi ha i problemi sopra indicati (niente ammollo e parte elettronica delicata. Secondo voi si potrebbe riempire d’acqua MANUALMENTE, mettere in ammollo i panni e poi impostare il programma “risciacquo e centrifuga”? Grazie

    • E’ meglio di no Marianna, perché la carica acqua deve sempre farla la lavatrice, altrimenti la rovini. Puoi fare così: avvia un ciclo con prelavaggio, quando senti che ha caricato l’acqua, la fermi, la metti in pausa. E’ un ammollo in lavatrice. Quando hai finito l’ammollo, azzeri il programma e metti quello che ti serve.

  2. Ciao,
    io faccio cosi’, premetto che i panni non sono sporchi tipo ‘da officina’, faccio partire la lavatrice come per un lavaggio normale, poi quando vedo che i panni sono ben intrisi di acqua ed il detersivo e’ bello sciolto (bastano veramente 10 minuti) spengo tutto, e vado al lavoro.
    La sera al rientro metto il programma da 15 minuti con acqua a 30° e vengono molto bene lo stesso.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*